Fotografia e Storytelling

Fotografia e Storytelling

Il mezzo fotografico come narrazione. Un laboratorio per imparare ad utilizzare la fotografia come documentazione e racconto.
Tre giorni per raccontare una storia con la macchina fotografia, immersi nella natura e circondati dalle attività rurali (e non) dei SemiBradi.
Un laboratorio che possa fornire strumenti utili per chi vuol fare storytelling attraverso la fotografia: progettazione, realizzazione e diffusione.

Durata del workshop: 3 giorni, 18 ore teorico/pratiche
Date:  5-6-7 Giugno 2015
Quota di Partecipazione: 180 € (150€ iscrizione entro il 20 Maggio). Il costo include vitto e alloggio
Partecipanti: Min/max 6/10
L’attivazione del workshop è subordinata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti necessario.
I posti disponibili in sede per l’alloggio sono 7.
In caso di maggiori adesioni saranno attivate convenzioni con strutture vicine alla sede del laboratorio.

Sede del Workshop: Azienda Agricola Semi Bradi – Umbertide (PG)
Orari: 10.00 – 13.00 // 15.00 – 18.00

Evento Finale: Il laboratorio si concluderà con una presentazione del lavoro svolto in un evento organizzato presso l’azienda Agricola SemiBradi

MATERIALI A DISPOSIZIONE DEI PARTECIPANTI :
Proiettore ed impianto audio
Risorse e referenze Audio/Video
Ampia sala di lavoro

MATERIALE NECESSARIO PER LA PARTECIPAZIONE :.
Macchina fotografica Reflex/Mirrorless, con impostazioni manuali
Computer con Photoshop o Lightroom o altri programmi di postproduzione (consigliato anche Adobe Bridge).
Conoscenze basi della tecnica fotografica (esposizione, diaframmi, tempi, iso, etc..)
Ai partecipanti verrà chiesto di presentare il primo giorno un’idea di progetto fotografico da realizzare durante le giornate del laboratorio.
Non sarà obbligatorio, ma fortemente consigliato.

PROGRAMMA :.
Presentazione del laboratorio con la conoscenza dei partecipanti e delle loro competenze/esperienze
Introduzione del concetto di storytelling e della fotografia documentaria.
Pensare, progettare, sviluppare e raccontare una storia attraverso la fotografia.
Fase di scatto, post-produzione ed editing.
Conversazione e confronto su alcuni esempi di storytelling, da quello prettamente fotografico a quello multimediale.
Brainstorming sulle idee/progetti che verranno sviluppati durante il laboratorio
Attività fotografica pratica e impostazione della storia.
Confronto collettivo sul materiale realizzato nelle prime due “uscite” pratiche.
Confronto collettivo sul materiale raccolto, postproduzione e prime fasi di editing.
Postproduzione ed editing del progetto fotografico.
Esposizione dei progetti realizzati e confronto collettivo

Michele Lapini :.

Fotografo freelance classe 1983, nato e cresciuto in Valdarno, nel mezzo tra Arezzo, Firenze e Siena.
Ha studiato Cooperazione e Sviluppo e si è laureato con una tesi sul diritto alla terra e le nuove ruralità.
Da quasi 10 anni scatta fotografie, ed attualmente collabora con agenzie fotografiche, festival e realtà culturali.
Ha pubblicato per Internazionale, The Guardian, Vanity Fair, Corriere della Sera ed altre riviste e quotidiani italiani ed internazionali.
Si occupa prevalentemente di reportage e fotogiornalismo.
Di recente è stato pubblicato il libro GENUINO CLANDESTINO Viaggio tra le agri-culture resistenti ai tempi delle grandi opere come co-autore e fotografo

Maggiori informazioni
www.michelelapini.net

April 16, 2015